Accent Gravel Bike: quale scegliere tra Falcon, Freak e Furious? Revisione, test e confronto 2024

Se stai cercando un Accento di ghiaia versatile e efficiente. Ideale per le tue uscite percorsi paese, hai certamente sentito parlare di questo marchio. Tra i suoi modelli più apprezzati troviamo il Falcon, il mostro e il furioso. Ma come fare una scelta tra queste tre bici? Quali sono i loro punti di forza e di debolezza? 

Per aiutarti a vedere più chiaramente, abbiamo deciso di farlo confrontare in questo articolo. Presenteremo il loro caratteristiche tecniche. Condivideremo la nostra opinione e le nostre impressioni test. Infine, ti aiuteremo a determinare quale di queste bici gravel Accent è più adatto per le tue esigenze e il tuo budget. Se sei curioso delle loro differenze, leggi il resto del nostro confronto!

Le 3 ghiaie di ACCENT sono qui!

*Consegna, prezzo e stock disponibile da verificare

Focus sulla bici gravel FREAK

BICI DA GRAVEL ACCENT FREAK CARBONIO

La bici da ghiaia Freak è un prodotto di alta qualità, offrendo prestazioni eccezionali su tutti i terreni. La sua gamma di Trasmissione Shimano GRX ha una manovella a due piastre e una Guarnitura 46/30T estremamente versatile. Il che lo rende il compagno perfetto per le tue uscite in bikepacking o per affrontare i sentieri più impervi.

Il telaio in carbonio del modello Freak è leggero e robusto, rendendolo la scelta ideale per lunghi viaggi con bagagli o per escursioni nella foresta. Anche la forcella, realizzata nello stesso materiale del telaio, è progettata per garantire una guida fluida. fluido e confortevole. E anche, per assorbire gli shock, qualunque essi siano superficie incontrata. Oltre a questi elementi di qualità, questo bici da ghiaia è dotato di componenti specifici del marchio. 

In particolare le ruote del nuova linea TGR dedicato alla ghiaia. IL freni a disco idraulici Shimano GRX 400 offre una potenza frenante eccezionale. Mentre anche tutto il gruppo è sotto range Shimano GRX a due velocità è progettato per prestazione ottimale in tutte le situazioni.

In sintesi, questo modello è il prodotto la fascia più alta del marchio, offrendo un telaio leggero, un gruppo rinomato per prestazioni e Componenti d'accento qualità. Se stai cercando una bici per percorsi versatili ed efficienti, è senza dubbio una scelta ideale.

*Consegna, prezzo e stock disponibile da verificare

Gita in Alta Savoia con il modello Freak

Alex e Tom sono due amici appassionati di bici gravel e natura. Da qualche settimana volevano testare nuove bici ghiaia in Alta Savoia. E avevano trovato il percorso perfetto: Un anello di 45 km da chi è partito Castello di Etrembières e che attraversava l'altopiano del Salève. Offre una vista panoramica eccezionale Lago Lemano, Monte Bianco e Giura.

Uscita in Alta Savoia con il modello Freak ACCENT FREAK CARBON

Inizio del percorso

La mattina sono andati al partenza della loro escursione, situato vicino a Ginevra, dopo aver ritirato le macchine il giorno prima presso i negozi partner. Si sono messi i loro abiti da ciclismo e caricare i loro attrezzatura sulle loro biciclette. Alex aveva scelto un modello gravel Maniaco dell'accento, mentre Tom aveva finalmente scelto di restare la tua bicicletta, una Cannondale Topstone 1.

Per evitare troppi dislivelli sulla strada, decisero di imboccare la funivia a chi li ha portati vetta del Salève. Da lì si incamminano sui sentieri che si snodano boschi e prati, offrendo una vista mozzafiato sul montagne circostanti. Il percorso è stato molto vario, alternando strade sterrate e strade asfaltate. Alex e Tom si sono divertiti flessibilità e manovrabilità delle loro bici gravel, che permettevano loro di passare facilmente tutti i tipi di terreno.

Torniamo alle auto con le bici

Dopo 4 ore escursioni e Dislivello 1500 m, arrivarono ai piedi del Salève, dove furono felicissimi di ritrovarlo il comfort della propria auto. La giornata è stata intensa, ma il il corso era stato superbo e i due amici si sono divertiti moltissimo insieme. Erano già ansiosi di pianificare il prossimo avventura in bici da ghiaia.

La salita di Alex con la bici gravel Freak

Il verdetto di Alex dal suo test della bici gravel Freak?

Alex è stato felicissimo della sua prova della moto Freak dell'accento di ghiaia. Fin dai primi chilometri ne era rimasto impressionato manovrabilità e la flessibilità della macchina, che glielo ha permesso superare facilmente le prime salite incontrati sul percorso. 

Il telaio e la forcella carbonio aveva contribuito a fornire a guida fluida e confortevole. Mentre il gruppo Shimano GRX, era stato perfettamente fluido nella gestione del diverse sezioni del percorso, dalla pianura alle salite più ripide.

Infine, il freni a disco idraulici aveva offerto a potenza frenante con molto morso, che era stato apprezzabile sulle discese più tecniche. feedback molto soddisfacente quindi per questo modello, che aveva trovato perfettamente adatto a queste gite in Alta Savoia. Era già impaziente di rimettersi in viaggio con questa macchina e lo ringraziamo per la sua testimonianza.

Il Freak contro i suoi concorrenti

Questo modello di la ghiaia è un prodotto onorevole che può competere con alcuni modelli da Cannondale, Trek, Triban o anche il Kona Rove dai suoi dettagli e pezzi qualitativi. La sua geometria e il materiale del telaio offrono guida confortevole con buon assorbimento di vibrazioni della strada. L'efficacia della frenata legata al suo equipaggiamento GRX è molto apprezzabile discese tecniche

Infine, la sua possibilità di fare bikepacking con fissaggi che lo consentono trasportare tutta l'attrezzatura necessario. Per lunghe escursioni in tutta sicurezza e con il piede giusto capacità di carico. È perfettamente adatto a appassionati di bikepacking quindi, e l'escursionismo fuoristrada anche se non va ovunque dove va una mountain bike.

Lascia un commento

it_ITItaliano